Universauser350

ARTICOLI FESTIVAL 2016

Festival Utopia - che cos'é

L’edizione 2017 è organizzata attorno a tre fili conduttori.

Agricoltura e città: modelli di utopia concreta
La parte dedicata all’agricoltura è stata progettata da un gruppo di lavoro formato, oltre che da Universauser, dall’assessore all’ambiente del Comune di Varese, Dino De Simone, dal Distretto di Economia Solidale di Varese e da soggetti della produzione e della distribuzione locali.
Dalla questione centrale, nutrire a metà del secolo oltre 9 miliardi di persone, su cui ragioneranno Luca Colombo e Marco Bertaglia, passeremo alle reti che integrano consumatori, produttori e distributori per “la buona agricoltura” e alla possibilità che anche la città si dia una “politica del cibo”.
La città è sempre più luogo di sperimentazioni e nuove centralità: nel festival vogliamo guardarla da punti di vista inediti, dalle periferie, innanzitutto, e con gli occhi degli abitanti più fragili, nella sua evoluzione storica da borgo a capoluogo di provincia, nel suo possibile protagonismo nella sfida più difficile del nostro tempo, i cambiamenti climatici.

Umanesimo: il secolo dell’arte e della cultura.
L’anno scorso ricordavamo i 500 anni della pubblicazione di “Utopia” di Thomas More. Quest’anno desideriamo tornare al secolo che lo ha preparato e preceduto, il secolo dell’Umanesimo.
Ci accompagneranno personalità note ai varesini.
Doriana Giudici si soffermerà sugli strumenti che hanno favorito, accompagnato e contribuito alla diffusione dell’Umanesimo: l’invenzione della stampa e le nuove strutture scolastiche.
Bruno Belli, che ama chiamarsi umanista, ripercorrerà la nascita del melodramma.
Rita Zumin esplorerà come si modifica la concezione utopica in funzione della concezione diversa del tempo.
Mario Speroni ripercorrerà l’elaborazione giuridica dell’umanesimo.
Enrico Cerri ci restituirà il ruolo centrale del ritratto.

Il futuro dell’impresa e del lavoro.
L’impresa civile è la nuova parola d’ordine di un’impresa non dedita al solo profitto, ma attenta al suo rapporto con l’etica, con l’ambiente, con le sue responsabilità sociali.
Abbiamo scelto due modi: i metodi e gli strumenti con cui dar corpo alla “responsabilità sociale d’impresa” e ritornando alla figura del vero utopista concreto della nostra recente storia, Adriano Olivetti.
L’altro versante dell’economia è il futuro del lavoro.

Qual'è il programma

programma Festival

Relatori e protagonisti

Al festival intervengono relatori di varia estrazione, tutti di provata competenza.
Il festival sarà aperto da
Davide Galimberti, Sindaco di Varese
Rossella Locatelli, Università dell’Insubria
E chiuso da:
Davide Galimberti, Sindaco di Varese
Alberto Coen Porisini, Rettore dell’Università dell’Insubria
Riccardo Comerio, Amministratore delegato della Comerio Ercole S.p.A.
Umberto Colombo, segretario generale CGIL Varese

Tra i relatori non varesini segnaliamo:
Luca Colombo, segretario della FIRAB (Fondazione Italiana per la Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica),
Andrea Calori, ricercatore di politiche territoriali sostenibili,
Marco Ermentini, Alessandra Coppa, Anna Mainoli del Gruppo di lavoro G124 del Senatore Enzo Piano,
Caterina Sarfatti, Inlusive Climate Action Programme Manager a C40cities,
Alberto Saibene, autore, regista, scrittore
Federico Chicchi, ricercatore all’Università di Bologna.

Lunghissima la lista di relatori varesini, tra i quali ci limitiamo a segnalare i relatori dei due patrocinatori, Comune di Varese e Università dell’Insubria:
Dino De Simone, assessore all’ambiente,
Andrea Civati, assessore alla pianificazione territoriale
Cristiana Schena, Alfredo Biffi, Lelio Demichelis, Università dell’Insubria.

Festival - dove si svolge

Le sedi in cui avrà luogo il festival saranno:

Sale ed aule messe a disposizione dei patrocinatori.

  • Salone Estense, Via Sacco 3, Varese
  • Spazio “Scopri-COOP”, Via Daverio 44, Varese
  • Villa Recalcati, Piazza della Libertà 1, Varese
  • Camera di Commercio, Piazza Monte Grappa 5, Varese
  • Università dell'Insubria, Via Monte Generoso 71, Varese

Bibliografia essenziale sull'utopia

I classici dell'Utopia

I classici dell’utopia e della controutopia
• Platone Repubblica, Crizia, Timeo
• Th. More Utopia
• F. Bacon La nuova Atlantide
• T. Campanella La città del Sole
• Ch. Fourier Il nuovo mondo industriale e societario (e altre opere)
• R. Owen Il libro del nuovo mondo morale (e altre opere)
• C.-H. de Saint Simon Catechismo degli industriali (e altre opere)
• F. Engels Antidühring
• F. Engels L’evoluzione del socialismo dall’utopia alla scienza
• E. Bloch Il principio speranza
• E. Bloch Spirito dell’utopia
• M. Buber Sentieri in Utopia
• E. Cassirer Saggio sull’uomo
• W. Benjamin Angelus Novus
• M. Horkheimer – Th. W. Adorno Dialettica dell’Illuminismo
• H. Marcuse L’uomo a una dimensione
• H. Marcuse La fine dell’utopia
• H. Marcuse Eros e civiltà
Utopia e controutopia in letteratura
• J. Harrington La repubblica di Oceana
• Fénelon Le avventure di Telemaco
• S. Cyrano de Bergerac L’altro mondo
• J. Swift I viaggi di Gulliver
• D. Defoe Robinson Crusoe
• L. S. Mercier L’anno 2440
• E. Cabet Viaggio in Icaria
• H. G. Wells Una utopia moderna
• W. Morris Notizie da nessun luogo
• H. Hesse Il giuoco delle perle di vetro
• E. I. Zamjatin Noi
• G. Orwell 1984
• G. Orwell La fattoria degli animali
• A. Huxley Il mondo nuovo
• R. Bradbury Farenheit 451
Studi e saggi
M. Baldini Il pensiero utopico
M. Baldini La storia delle utopie
L. Bortone (a cura di) L’utopia
A. Colombo (a cura di) Utopia e distopia
W. Hofmann Da Babeuf a Marcuse: storia delle idee e dei movimnti sociali nei secoli XIX e XX
K. Mannheim Ideologia e utopia
N. Matteucci (a cura di) L’utopia e le sue forme
M. Moneti Codignola Utopia
L. Mumford Storia dell’utopia
R. Nozick Anarchia, stato e utopia
K. Popper Congetture e confutazioni
Th. Reiner Utopia e urbanistica
P. Ricoeur Ideologia e utopia come immaginazione culturale
J. Servier Storia dell’utopia

Ulteriore bibliografia alla voce "utopia" dell'enciclopedia Treccani del Novecento

 

                                                                                                            Bibliografia preparata da Angela Fiegna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono i cookie?

I cookie sono informazioni immesse sul tuo browser quando visiti un sito web o utilizzi un social network con il tuo pc, smartphone o tablet.

Ogni cookie contiene diversi dati come, ad esempio, il nome del server da cui proviene, un identificatore numerico, ecc..

I cookie possono rimanere nel sistema per la durata di una sessione (cioè fino a che non si chiude il browser utilizzato per la navigazione sul web) o per lunghi periodi e possono contenere un codice identificativo unico.

Ci sono diversi tipi di cookie:

  • Cookie tecniche  che facilitano la navigazione degli utenti, consentono l'accesso a determinate aree, facilitare la compilazione di moduli, di registrazione, di sicurezza, facilitando funzionalità (video, social network, ecc ..).
  • Personalizzazione cookie  che consentono agli utenti di accedere ai servizi in base alle loro preferenze (lingua, browser, configurazione, ecc ..).
  • Cookie analitici  che consentono l'analisi anonime del comportamento degli utenti di Internet e permettono di misurare l'attività dell'utente e sviluppare profili di navigazione per migliorare i siti web.

Quindi, quando si accede al nostro sito web, nel rispetto dell'articolo 22 della legge 34/2002 dei servizi della società dell'informazione, nel trattamento analitico cookie, chiediamo il consenso per il loro uso. Tutto questo è per migliorare i nostri servizi. Usiamo Google Analytics per raccogliere informazioni statistiche anonime come il numero di visitatori del nostro sito. I cookie aggiunto da Google Analytics sono regolati dalle politiche sulla privacy di Google Analytics.

Si ricorda che è possibile abilitare o disabilitare i cookies seguendo le istruzioni del browser con cui ci si connette alla rete internet.

A cosa servono i cookie?
Alcuni cookie sono usati per eseguire autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche sugli utenti che accedono ad una pagina web.

Questi cookie, cosiddetti tecnici, sono spesso utili, perché possono rendere più veloce e rapida la navigazione e fruizione del web, perché ad esempio intervengono a facilitare alcune procedure quando fai acquisti online, quando ti autentichi ad aree ad accesso riservato o quando un sito web riconosce in automatico la lingua che utilizzi di solito.

Una particolare tipologia di cookie, detti analytics, sono poi utilizzati dai gestori dei siti web per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso, e quindi elaborare statistiche generali sul servizio e sul suo utilizzo.

Altri cookie possono invece essere utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati (c.d. Behavioural Advertising). Parliamo in questo caso di cookie di profilazione.

Ciò accade perché quegli spazi web sono progettati per riconoscere il tuo pc o un altro terminale che usi per collegarti al web (smartphone, tablet), ed eventualmente indirizzarti messaggi promozionali "profilati" in base alle tue ricerche e al tuo utilizzo di Internet.

Può accadere anche che una pagina web contenga cookie provenienti da altri siti e contenuti in vari elementi ospitati sulla pagina stessa, come ad esempio banner pubblicitari, immagini, video, ecc.. Parliamo, in questi casi, dei cosiddetti cookie terze parti, che di solito sono utilizzati a fini di profilazione.

Così i cookie che scarichi su pc, smartphone e tablet possono essere letti anche da altri soggetti, diversi da quelli che gestiscono le pagine web che visiti.

I cookie e la privacy
Considerata la particolare invasività che i cookie di profilazione (soprattutto quelli terze parti) possono avere nell'ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevedono che l'utente debba essere adeguatamente informato sull'uso degli stessi ed esprimere il proprio valido consenso all'inserimento dei cookie sul suo terminale.

Blocca i cookie di terze parti
I cookie di terze parti non sono generalmente indispensabili per navigare, quindi puoi rifiutarli per default, attraverso apposite funzioni del tuo browser.

Attiva l'opzione Do Not Track
L'opzione Do Not Track è presente nella maggior parte dei browser di ultima generazione. I siti web progettati in modo da rispettare questa opzione, quando viene attivata, dovrebbero automaticamente smettere di raccogliere alcuni tuoi dati di navigazione. Come detto, tuttavia, non tutti i siti web sono impostati in modo da rispettare questa opzione (discrezionale).

Attiva la modalità di "navigazione anonima"
Mediante questa funzione puoi navigare senza lasciare traccia nel browser dei dati di navigazione. I siti non si ricorderanno di te, le pagine che visiti non saranno memorizzate nella cronologia e i nuovi cookie saranno cancellati.

La funzione navigazione anonima non garantisce comunque l'anonimato su Internet, perché serve solo a non mantenere i dati di navigazione nel browser, mentre invece i tuoi dati di navigazione continueranno a restare disponibili ai gestori dei siti web e ai provider di connettività.

Elimina direttamente i cookie
Ci sono apposite funzioni per farlo in tutti i browser. Ricorda però che ad ogni collegamento ad Internet vengono scaricati nuovi cookie, per cui l'operazione di cancellazione andrebbe eseguita periodicamente. Volendo, alcuni browser offrono dei sistemi automatizzati per la cancellazione periodica dei cookie.